1
1

ACCADEMIA NIKO ROMITO

«Ho sempre pensato che la cucina abbia molto a che fare con l’identità, e l’identità è legata ai luoghi, alle atmosfere, alle persone, ai nomi, ai profumi e ai prodotti che ogni territorio ha da offrire. Per questo nella mia Accademia non si insegna soltanto a cucinare.»

Niko Romito

Aperte le iscrizioni

CORSO DI CUCINA PROFESSIONALE

L’Accademia Niko Romito è una Scuola di Alta formazione e Specializzazione professionale dedicata al mondo della ristorazione e della cucina. Un’occasione unica per vivere un intenso anno di formazione teorica e pratica in cucina, per trasformare la propria vita e diventare un cuoco professionista. Il corso di Cucina Italiana Professionale propone un programma intensivo che unisce teoria, pratica, esperienze dirette, laboratori didattici, creatività.
Le lezioni avranno inizio il 27 marzo 2023 e il numero dei partecipanti è limitato a un massimo di 16 allievi.

I NOSTRI PLUS

PERCHÈ SCEGLIERE L'ACCADEMIA NIKO ROMITO

Un percorso formativo che diventa professionale

Agevolazioni

Previste tre borse di studio destinate agli allievi più meritevoli e finanziamenti esclusivi della Banca di Credito Cooperativo di Roma.

Occupazione

I giovani cuochi formati in Accademia trovano facilmente lavoro in Italia e all’estero.

Classi a numero limitato

Una scuola a misura di cuoco: didattica innovativa e classi con massimo 16 studenti.

Attrezzature

L’Accademia Niko Romito mette a disposizione dei suoi allievi tre laboratori dotati di tutti gli strumenti che si utilizzano nelle cucine professionali.

Ristorante Didattico

Un vero ristorante dove ogni alunno può mettersi alla prova: dalla sala alla cucina, una full immersion fondamentale per capire il lavoro del cuoco e il business della ristorazione.

Corpo Docente

Proviene dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Bra), da Slow Food Italia, dall’Università del Caffè di Trieste, dalla Carpigiani Gelato University , dalle Università abruzzesi e del Molise. Le lezioni sono tenute anche da professionisti, esperti e chef stellati.

DESIDERI DIVENTARE CUOCO PROFESSIONISTA?

PARTECIPA ALLE SELEZIONI

Lascia i tuoi contatti per essere ricontattato ed inviare alla tua candidatura!

STORIE DI SUCCESSO

STORIE DI ALLIEVI

Filter

Giulia e Stefano, per gli chef sposi colpo di fulmine in Accademia

Coppia in cucina. Coppia nella vita. Uno è figlio d’arte: a 15 anni ha cominciato ad aiutare il padre nei suoi street food con cucina della catena “My Way” a…

Daniele Massaro: nel mio bakery la sintesi degli studi da cuoco e da fornaio

«Ho scelto la scuola di Niko Romito per trasformare la mia passione in un’attività imprenditoriale. In Accademia non si studia soltanto per diventare un cuoco professionista, ma anche per essere…

Fabrizio Sacco, lo chef ingegnere che punta su qualità e ospitalità

«Qualità e ospitalità nella ristorazione sono tutto». Questa la filosofia che Fabrizio Sacco - ex allievo dell’Accademia Niko Romito e oggi chef titolare dei bistrot “Zietta” di Pescara e “Rivi-Zietta”…

Marco Pasquarelli e la sua cucina di territorio

Padre cuoco nel ristorante di un hotel e madre cuoca in ospedale, l’ex allievo dell’Accademia Marco Pasquarelli, executive chef del ristorante “Mia” di Borgotufi, a Castel del Giudice (Isernia), aveva…

Alessandro Di Tizio, un gastronomo in cucina

Grazie al suo lavoro, è possibile affermare che i piatti degli chef diventino più preziosi. A volte unici. Perché l’ex allievo dell’Accademia Alessandro Di Tizio, nato a Pescara nel 1986…

Cesare Ciamarone, l’ingegnere cuoco

Classe 1972 nato ad Atri (Teramo), cresciuto a Francavilla al mare (Chieti), laureato in Ingegneria meccanica ed ex allievo dell’Accademia Niko Romito, Cesare Ciamarone ha coniugato la passione per la…

Donato Di Nunzio: nel Parco Nazionale una cucina di amore e rispetto del territorio

Un forte legame con la famiglia e con il territorio distingue la storia di Donato Di Nunzio, classe 1994, ex allievo dell’Accademia Niko Romito e chef al ristorante di famiglia…

Vittorio Di Padova: galeotto fu il gel di vitello

Quello per la cucina gourmet è un interesse che Vittorio Di Padova coltiva da giovanissimo. Ma il vero colpo di fulmine è arrivato a 20 anni, quando chiese al padre…

Lorenzo Marchesani: il cuoco di terza generazione che rinnova le sue radici

Nella storia dei cuochi della sua famiglia, lui rappresenta la terza generazione, essendo stato il nonno paterno Antonio, nel 1965, a creare la trattoria “Al Pino”, poi “Locanda Marchesani” a…

Daigoro Della Fornace: nella mia cucina l’amore per la sperimentazione

Nascere a Rio de Janeiro e lavorare a Sambuceto, frazione del Comune di San Giovanni Teatino, al confine tra Chieti e Pescara. Dal Brasile all’Abruzzo. Daigoro Della Fornace, classe 1987,…

Edoardo Petricca: la mia cucina italiana gourmet a Ginevra

Cosa accade quando in un’anima sensibile e artistica si coagulano l’amore per il pensiero filosofico e quello per la cucina? Accade che il risultato è Edoardo Petricca, 34 anni di…

Grazia e la scelta vegetariana: «Non solo sostenibilità, ma gusto e benessere»

Famiglia contadina della Marsica, ma con mamma e nonna poco amanti della cucina, a casa sua non era abitudine organizzare grandi pranzi nei giorni di festa. Si cucinava, ma senza…

Nicolò Bonaccorsi, da manager internazionale a chef

Cosa accade a un figlio d’arte quando diventa bravo come il padre? Quello che è successo a Nicolò Bonaccorsi, classe 1981 di Venezia, ex allievo dell’Accademia Niko Romito: dopo anni…

Lorenzo Careggio, lo chef imprenditore che innova la tradizione

Nato nel 1983 a Casablanca, in Marocco, da genitori piemontesi, Lorenzo Careggio è cresciuto tra i piatti della tradizione piemontese e i sapori della cucina francese e nordafricana. E quando…

Americo Gelsumini: grano, amore e fantasia

Americo Gelsumini, classe 1992 di Torre de’ Passeri (Pescara), è un altro ex allievo che alla divisa dello chef ha preferito quella del fornaio (vedi anche le storie di Pietro…

Daniela Di Michele: antipasti, dolci e fermenti a tre stelle

Ha imparato a impastare il pane e a fare i dolci da bambina. Da allora si può dire che non ha mai smesso, con la differenza che non li fa…